Se sei un grafico, un fotografo o un artista, la Suite Creativa di Adobe è un riferimento. Questa suite permette la creazione di qualsiasi tipo di disegno con facilità e un risultato professionale. In questo articolo, parleremo di Adobe Photoshop e Illustrator. L’uso di questi 2 software può essere confuso. D’altra parte, è importante usare lo strumento giusto per il progetto giusto. Allora, Photoshop o Illustrator? Quale strumento usare e quando usarlo?

Adobe Photoshop e Illustrator: software ad alte prestazioni

Adobe Photoshop e Illustrator sono due applicazioni di disegno grafico riconosciute e potenti. Hanno decine di caratteristiche ottimizzate per certi tipi di progetti. È quindi consigliabile utilizzare lo strumento giusto per il progetto giusto e questo vi permetterà anche di svolgere il vostro lavoro nel miglior modo possibile.

Photoshop e Illustrator offrono ai designer la possibilità di completare progetti di qualità in meno tempo e con più opzioni. L’uso di uno strumento specifico è un vantaggio, perché si ottengono risultati migliori. Ecco perché il design di ogni strumento offre al suo utente più flessibilità e opzioni per la modifica e la moderazione delle sue creazioni. Per scoprire quale dei due pacchetti software è più adatto al vostro progetto, è essenziale fare riferimento ai suoi tre assi:

  • Print o digitale: si tratta di progetti destinati ad essere stampati su supporti cartacei come biglietti da visita, imballaggi e adesivi. Possono anche essere progetti digitali che sono destinati a una clientela web come i social network, i banner pubblicitari, i siti web e gli e-book.
  • Testo e immagine: si tratta di progetti pittorici. Si tratta di fotografie o illustrazioni e di motivi. I progetti di testo, invece, sono parole. Possono essere corti come biglietti da visita o lunghi come opuscoli. Ma possono anche essere una combinazione di entrambi.
  • Vettore o raster: si tratta di un progetto vettoriale che è composto da un’immagine prodotta da linee e tratti. Quest’ultimo può essere ingrandito o rimpicciolito in qualsiasi scala, come nel caso di un logo. Quindi un’immagine raster è un’immagine prodotta utilizzando un certo numero di pixel. Il suo cambiamento di dimensioni significa anche un cambiamento di qualità.
Lire aussi  I 15 migliori software di progettazione grafica e programmi di disegno

Cos’è Photoshop e quando usarlo?

Come suggerisce il nome, Photoshop è una foto. Questo software è stato originariamente progettato per creare, modificare e ritoccare qualsiasi tipo di immagini raster. Da allora, le sue funzionalità si sono evolute. Attualmente, Photoshop elabora le immagini ritoccandole. Permette anche di fare fotomontaggi. Gli artisti lo adottano per fare schizzi e disegni, ma possono anche usarlo per la pittura digitale. Molto apprezzato nel mondo della fotografia, Photoshop permette agli artisti fotografici e ai designer di perfezionare il loro lavoro. Questo si traduce nella regolazione o trasmissione di file regolando il colore o la luce. Infine, i designer usano questo strumento per creare immagini pronte all’uso che sono spesso visibili sul web.

Photoshop è il software più adatto per creare e migliorare le immagini di qualità. Infatti, è il migliore adattato. Il sistema dei livelli permette non solo di creare facilmente dei modelli, ma anche di modificarli e riorganizzarli in pochi clic. Inoltre, gli strumenti di ritocco che questo software fotografico ha sono molto più potenti di quelli di Illustrator. La parte migliore è che questi strumenti permettono di fare piccoli cambiamenti di colore, contrasto o luminosità.

Tuttavia, Photoshop non è sempre l’opzione migliore e non è sempre adatto all’uso di cui avete bisogno. Per questo motivo, di seguito c’è una piccola panoramica delle situazioni per le quali l’uso di questo software sarebbe vantaggioso per voi.

Quando usare Photoshop?

  • Questo software è adatto a tutti i ritocchi che volete fare alle vostre foto. Può trattarsi di ottimizzare il colore o di regolare la foto. Usatelo anche per rimuovere dettagli che sono dannosi o per rimuovere oggetti indesiderati nella foto.
  • Utilizzatelo preferibilmente quando modificate le illustrazioni in formato cartaceo o digitale. Può essere una foto, un dipinto, un disegno o altro. Questo strumento è quello che ti serve per aggiungere ombre, tratti o modelli ai tuoi progetti.
  • Usa Photoshop se la tua immagine è destinata all’uso sul web (social network, banner pubblicitari o altro).
  • Per la creazione di un mock-up per un sito web o un’applicazione mobile. I sistemi di livelli permettono di giocare facilmente con i diversi elementi dell’interfaccia, senza contare che Photoshop lavora con i pixel. Questo assicura la compatibilità con il formato del vostro schermo.
  • Anche se le vostre macchine fotografiche sono di buona qualità, Photoshop assicura un montaggio video e animazioni uniche. Per questo puoi usare filtri, aggiungere testo, ecc…
Lire aussi  Le 8 migliori banche di immagini royalty-free

Quando preferire un altro software?

  • Quando è necessario creare un logo: un logo è spesso utilizzato su vari media e quindi ha bisogno di essere messo in qualsiasi scala. Photoshop non è il miglior software per creare immagini vettoriali. Le immagini create da questo strumento sono raster o bitmap e quindi le modifiche che vengono fatte a un’immagine influenzano la sua qualità. Più li ingrandisci, più pixel saranno visibili.
  • Quando volete impaginare una grande quantità di testo, perché Photoshop non è adatto per una grande quantità di testo.

Photoshop permette quindi di distorcere le immagini, riadattare i bordi, cambiare la colorimetria, creare effetti visivi sui vostri testi, creare una GIF animata e altro ancora.

Cos’è Illustrator e quando usarlo?

Adobe Illustrator è un altro strumento di Creative Cloud. Illustrator è un software che permette la creazione grafica, cioè è composto da curve e linee rette create da forme matematiche. Questo strumento è quindi progettato per l’uso di immagini vettoriali. Inoltre, tutte le immagini o i testi creati con Illustrator possono anche essere ingranditi o rimpiccioliti senza mai perdere la qualità o l’aspetto dei pixel. Un disegno creato con questo software avrà lo stesso aspetto anche se stampato su una maglietta o su carta, per esempio.

Inoltre, questo software offre strumenti per facilitare la gestione del layout, ma anche l’organizzazione dei diversi elementi del disegno. Infatti, può essere tipografia o immagini raster. La particolarità di Illustrator è la flessibilità del suo spazio di lavoro. Questo permette agli utenti di sperimentare e testare vaste possibilità prima di modificarle. Tutte queste stesse caratteristiche sono incluse in un unico pacchetto software. Inoltre, anche se questo software è abbastanza potente ed efficiente, ciò non impedisce che non sia adatto a certi usi.

Lire aussi  Adobe Bridge: Quanto vale il software? Avviso dei clienti, prezzi

Quando usare Illustrator?

  • Per creare un logo, un’icona o anche un mock-up. Infatti, le immagini vettoriali possono essere adattate a qualsiasi dimensione. Pertanto, Illustrator è lo strumento ideale perché permette la visualizzazione di immagini in diversi formati.
  • Se avete bisogno di creare poster composti da diversi elementi da stampare sulla stessa pagina. Con Illustrator, è possibile combinare testo e immagini.
  • Per la creazione di una tipografia fissa per un logo, Illustrator ha gli strumenti necessari per vettorizzare il testo e trasformarlo secondo le vostre esigenze.

Quando preferire un altro software?

  • Per il ritocco delle immagini: nel caso in cui si voglia utilizzare un’immagine raster con Illustrator, alcune opzioni permettono di modificarla direttamente. Tuttavia, questo software non sarà in grado di offrire più funzionalità. È ovvio che Photoshop avrà molto di più da offrire, soprattutto in termini di colorimetria, contrasto e altre caratteristiche.
  • Per la creazione di documenti multipagina: Illustrator è progettato per supportare solo una singola pagina. Passate a software come InDesign se il vostro progetto ha diverse pagine.

Illustrator permette di creare volantini, web design, creare la copertina di un album, creare effetti speciali su immagini e testi.

Molto spesso, soprattutto per i principianti, Photoshop e Illustrator possono essere confusi. Mentre Adobe Illustrator presenta un’immagine vettoriale, Photoshop offre un’immagine raster o bitmap. Per rispondere alla domanda su quale di questi 2 pacchetti software sia la scelta migliore, è solo opportuno che l’utente risponda secondo le sue esigenze. Infatti, ogni software è adattato a un particolare tipo di progetto. Fare la scelta giusta dell’attrezzo vi aiuterà a completare il vostro progetto in poco tempo. Inoltre, il risultato sarà di migliore qualità con un rendering professionale. Tuttavia, l’uso di questi 2 software può essere combinato, perché i loro formati sono compatibili. Quindi, sta ad ogni designer, fotografo o altro artista grafico scegliere tra Photoshop o Illustrator. Ognuno di questi software ha funzionalità particolari in grado di soddisfare le aspettative di qualsiasi professionista nel campo multimediale.

Author

Write A Comment